Quanto costa un Prestito

Nel momento un cui si chiede un prestito, bisogna tener conto che il suo costo non dipende soltanto dal tasso di interesse predeterminato ma ci sono delle spese accessorie di cui bisogna tenerne conto. Tali spese, conosciute anche col nome di spese di istruttoria, sono i costi sostenuti da chi eroga il prestito per  poter aprire la pratica e iniziare l’indagine conoscitiva del cliente per valutarne l’affidabilità sia nel ripagare il finanziamento, sia per merito creditizio.

Per sapere a quali costi si va incontro occorre verificare l’ISC che è l’Indice Sintetico di Costo, conosciuto anche come Tasso annuo effettivo globale (TAEG).

Quali sono le principali voci di spesa da valutare prima di sottoscrivere un finanziamento?
  • il tasso di interesse applicato dall’Istituto finanziatore è sicuramente la voce principale, è chiamato TAN (Tasso Annuo Nominale)
  • spese di gestione e incasso rata, tale spesa si riferisce all’estratto conto annuale relativo al piano di ammortamento e tutte le commissioni per l’addebito automatico delle rate tramite Rid o le spese per il bollettino postale
  • assicurazione sul Prestito, la copertura richiesta in caso di imprevisti che impediscano il normale pagamento, in caso di morte o perdita del lavoro per esempio
  • l’imposta di bollo/sostitutiva sul contratto

Ricordate sempre di leggere il foglio informativo di sottoscrivere qualsiasi contratto.

GD Star Rating
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *