Boom di richieste per i Prestiti personali a stranieri

La crisi economica si fa sentire notevolmente anche tra i cittadino stranieri in Italia, nei giorni appena passati, infatti, è stato reso pubblico da parte del Crif, il primo “Rapporto sulla domanda di credito da parte di cittadini non italiani”, con l’obiettivo di fotografare l’accesso al credito al consumo fra i cittadini stranieri residenti in Italia; nel 2012 sono state registrate domande da parte di cittadini provenienti da ben 209 paesi differenti.

Dai dati resi noti si evince come nell’anno scorso un quinto delle domande di prestiti personali è stato presentato dalla comunità rumena, con oltre mezzo milione di domande che rappresenta il 22% del totale (sui mutui immobiliari si fermano al 18%); superano in tal senso gli albanesi e i marocchini, con le percentuali che si fermano rispettivamente a 6,1% e 5,7%. A seguire si trovano filippini, tedeschi e svizzeri tutti intorno al 4%, per ultimi i peruviani, al 2,9%.

Per quanto concerne l’importo medio richiesto vede al primo posto gli olandesi con quasi 59.000 euro, seguiti dagli spagnoli, a quasi 38.000 euro, gli austriaci con 36.000 euro e i cinesi con 25.123 euro. Per quanto riguarda rumeni, marocchini e filippini, le somme richieste non arrivano ai 10.000 euro.

Bassa l’incidenza della comunità cinese, nonostante sia la quarta in Italia per numero di  presenze, con circa 210.000 residenti e una “fetta” pari al 4,59% del totale, la classifica per numero di accesso al credito la si trova solamente al 27° posto.

GD Star Rating
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *