Bankitalia: prestiti ancora in calo.

Secondo i dati diffusi e riportati da Bankitalia, nel mese di novembre 2012 i prestiti ai privati avrebbero subito un ulteriore contrazione, scendendo dell’1,5% (dopo il calo dell’1% di ottobre) calcolato su base annua.

Andando ad analizzare in dettaglio il rapporto, per tutte le famiglie italiane, il calo è uguale allo 0,3% (-0,1% a ottobre), mentre per tutte le imprese la flessione ha toccato il 3,4% (-2,9% a ottobre). A fronte di questi dati negativi   dovrebbe essere invece in ripresa la raccolta degli istituti di credito nel settore privato, con una crescita del 6,6% (4,7% a ottobre 2012); quello relativo alla raccolta obbligazionaria è stato uguale al 10,6% (11,9% ad ottobre 2012).

La Banca di Italia rende noto inoltre che sono sostanzialmente stabili a novembre 2012 i tassi d’interesse sui prestiti concessi alle famiglie relative all’acquisto di immobili, con una quota del 4,05% (4,06% a ottobre 2012). I tassi di interesse sulle nuove erogazioni di credito al consumo sono scesi al 9,49% (9,65% nel mese di ottobre 2012), i tassi di interesse sui nuovi finanziamenti alle società non finanziarie di importo inferiore a 1 milione di euro sono stati uguali al 4,49% (4,51% ad ottobre 2012), mentre i tassi sui prestiti di importo superiore al milione di euro sono stati uguali al 3,06% (3,02% a ottobre 2012).

Nel frattempo il presidente della Bce, Mario Draghi, afferma che: “La crescita continua ad essere debole ma nel 2013 è attesa una ripresa”.

GD Star Rating
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *